• come celebrare la terza di Pasqua

    PRESENTAZIONE
    Questo, non è un giorno qualsiasi, è il primo giorno della settimana è la domenica, il
    giorno del Signore. E’ un giorno speciale, perché in questo giorno, il Signore Gesù, ha
    sconfitto la morte ed è risorto.
    Anche in questa domenica purtroppo, non possiamo celebrare la Pasqua, radunandoci
    tutti insieme nello stesso luogo. Non possiamo lasciare le nostre case, andare in chiesa e
    ascoltare Gesù che ci parla e spezzare il pane in sua memoria. Un velo di tristezza, avvolge

  • omelia 25 aprile 2020

    Vangelo

    Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo.

    Dal Vangelo secondo Marco
    Mc 16,15-20

  • omelia 24 aprile 2020

    Vangelo

    Gesù distribuì i pani a quelli che erano seduti, quanto ne volevano.

    Dal Vangelo secondo Giovanni
    Gv 6,1-15

    In quel tempo, Gesù passò all'altra riva del mare di Galilea, cioè di Tiberìade, e lo seguiva una grande folla, perché vedeva i segni che compiva sugli infermi. Gesù salì sul monte e là si pose a sedere con i suoi discepoli. Era vicina la Pasqua, la festa dei Giudei.

  • omelia 24 aprile 2020

    Vangelo

    Gesù distribuì i pani a quelli che erano seduti, quanto ne volevano.

    Dal Vangelo secondo Giovanni
    Gv 6,1-15

    In quel tempo, Gesù passò all'altra riva del mare di Galilea, cioè di Tiberìade, e lo seguiva una grande folla, perché vedeva i segni che compiva sugli infermi. Gesù salì sul monte e là si pose a sedere con i suoi discepoli. Era vicina la Pasqua, la festa dei Giudei.

  • omelia 23 aprile 2020

    Vangelo

    Il Padre ama il Figlio e gli ha dato in mano ogni cosa.

    Dal Vangelo secondo Giovanni
    Gv 3,31-36

  • omelia 22 aprile 2020

    Vangelo

    Dio ha mandato il Figlio nel mondo, perchè il mondo sia salvato per mezzo di lui.

    Dal Vangelo secondo Giovanni
    Gv 3,16-21

  • omelia 21 aprile 2020

    Vangelo

    Nessuno è mai salito al cielo, se non colui che è disceso dal cielo, il Figlio dell'uomo.

    Dal Vangelo secondo Giovanni
    Gv 3,7-15

    In quel tempo, Gesù disse a Nicodèmo: «Non meravigliarti se ti ho detto: dovete nascere dall'alto. Il vento soffia dove vuole e ne senti la voce, ma non sai da dove viene né dove va: così è chiunque è nato dallo Spirito».

  • omelia 20 aprile 2020

    Vangelo

    Se uno non nasce da acqua e Spirito, non può entrare nel regno di Dio.

    Dal Vangelo secondo Giovanni
    Gv 3,1-8

    Vi era tra i farisei un uomo di nome Nicodèmo, uno dei capi dei Giudei. Costui andò da Gesù, di notte, e gli disse: «Rabbì, sappiamo che sei venuto da Dio come maestro; nessuno infatti può compiere questi segni che tu compi, se Dio non è con lui». Gli rispose Gesù: «In verità, in verità io ti dico, se uno non nasce dall'alto, non può vedere il regno di Dio».

  • omelia 19 aprile 2020

    Vangelo

    Otto giorni dopo venne Gesù.

    Dal Vangelo secondo Giovanni
    Gv 20,19-31

  • n. 33 del 19 aprile 2020

    Signore Gesù,
    come Tommaso,
    la mia fede vuole sperimentare la tua presenza
    attraverso prove, segni, fatti straordinari.
    Vorrei far esperienza della Tua presenza attraverso i miei sensi,
    il tatto, l’udito, la vista,
    per eliminare ogni incertezza e ogni perplessità.
    Signore Gesù ti prego perché lo Spirito infonda in me
    una fede che resista alle prove e ai dubbi che la vita mi presenta,
    che cancelli i timori della tua assenza e che mi faccia
    ritrovare l’entusiasmo nel risentirti vicino,

  • Pagine